A che punto sono le proteste in Bielorussia

(foto: Valery Sharifulin/Tass/Getty Images)Vanno avanti dal 9 luglio le proteste in Bielorussia che stanno portando in piazza, soprattutto nella capitale Minsk, migliaia di manifestanti che denunciano brogli che sarebbero occorsi alle ultime elezioni – il presidente Aleksandr Lukashenko ha vinto, per la sesta volta consecutiva, con l’80% dei consensi – e chiedono il ripristino della vecchia costituzione e un nuovo appuntamento alle urne organizzato secondo principi più democratici. Nonostante le manifestazioni siano assolutamente pacifiche, Lukashenko sta puntando sulla forza per reprimere il dissenso manifestato dai cittadini: gli scontri con la polizia sono in aumento e in soli tre giorni ci sono stati circa 6mila arresti e due morti. Questi dati sono stati diffusi dal ministro dell’Interno bielorusso, che ha motivato anche le cause che hanno portato ai due decessi: nel primo caso un uomo è morto mentre stava cercando di lanciare …




Leggi la notizia completa