A Kabul un gruppo di under 25 ha creato un’app che segnala situazioni di pericolo

I telebani pattugliano Kabul. Foto di Sayed Khodaiberdi Sadat/Anadolu Agency via Getty ImagesMentre la situazione a Kabul diventa sempre più pericolosa e si contano almeno 90 vittime dopo il doppio attacco kamikaze del 26 agosto fuori dall’aeroporto della capitale afghana, come riporta Cnn, e rivendicato dall’Isis K, un ramo dello Stato islamico, gli abitanti della città si affidano a un’app per rimanere aggiornati su sparatorie, problemi di traffico, blackout e altre situazioni di emergenza. Creata dalla 26enne Sara Wahedi, Ehtesab è una piattaforma gestita da un team di under 25 afghani che si occupano di inviare giorno e notte notifiche in diretta su cosa sta succedendo nella capitale. Il tutto senza menzionare esplicitamente i talebani, nella speranza che l’app possa resistere e diffondersi con successo in tutto il Paese.
Disponibile da marzo 2020 per Android e iOs, Ehtesab nasce in realtà nel 2018, quando la sua fondatrice, Sara Wahedi, assiste …




Leggi la notizia completa