Aborto, in oltre 20 gli ospedali d’Italia il 100% dei ginecologi fa obiezione di coscienza

(Photo credit should read JIM WATSON/AFP/Getty Images)È di qualche giorno fa la notizia che in almeno quindici ospedali italiani il 100% dei ginecologi è obiettore di coscienza. Il numero è emerso dall’indagine Mai dati che sta svolgendo l’Associazione Luca Coscioni per verificare l’effettiva applicazione della legge 194/78 (quella che in Italia garantisce il diritto all’aborto). “E vi posso già dire che nel frattempo questi ospedali sono saliti a più di 20”, anticipa Chiara Lalli, docente di Storia della Medicina e coautrice della ricerca insieme a Sonia Montegiove, informatica e giornalista. I risultati dell’indagine, non ancora definitivi, sono stati anticipati durante il XVIII Congresso nazionale dell’associazione. E mostrano una fotografia della realtà più veritiera rispetto a quella che emerge dalla relazione che periodicamente il ministero della Salute presenta in Parlamento.
I numeri “mai dati” sull’aborto in Italia
L’Italia che emerge da Mai dati …




Leggi la notizia completa