Abruzzo, il primo round della campagna di primavera va a Salvini

(Foto: Lapresse)Il primo round della campagna di primavera è andato, senza troppe sorprese, al centrodestra vecchia maniera. Di più: alla Lega, che col 27,5% porta a casa il titolo di partito più votato, traghettando il senatore di Fratelli d’Italia, Marco Marsilio, al vertice di palazzo Silone, L’Aquila. Il centrosinistra, anche qui in formazione allargatissima, perde ma almeno intravede una strada (l’ex vicepresidente del Csm Giovanni Legnini si è fermato al 31,5%) mentre il Movimento 5 Stelle, secondo un ritornello ormai consolidato per quanto riguarda le amministrative, crolla al 20% rispetto al 40% delle politiche di un anno fa. Mentre rimane più o meno sugli stessi livelli del 2014. Segno ancora più forte che a livello locale gli elettori non si fidano.
La prima tappa di una via crucis che nel giro di tre mesi, elezioni europee incluse, potrebbe cambiare l’assetto del Paese e riconsegnarlo nelle mani dell’alleanza naturale di centrodestra. …




Leggi la notizia completa