Accordo trovato tra Salvini e Di Maio, sarà governo Conte

(Foto: giorgiameloni.it) 
Aggiornamento ore 22,38 – Trovato l’accordo tra Salvini e Di Maio: il governo Conte prende forma. Entrambi i leader saranno vice premier, il leghista avrà il ministero dell’Interno, il pentastellato quello del Lavoro. Nessun ministero a Fratelli d’Italia, che si asterrà dalla fiducia.
———-
Il premier Carlo Cottarelli ha rimesso il proprio mandato, Giuseppe Conte atteso alle 21:00 dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, pronto a risalire in sella.
Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno passato il pomeriggio alla Camera, dove hanno provato a rinfrancare i colloqui, a inserire altri nomi nel bussolotto del toto-ministri e a trovare il modo di non inciampare su Giorgia Meloni. Una missione delicata che sembrerebbe essere riuscita.
Giuseppe Conte premier e Meloni nella maggioranza, ma senza ministero, sembrerebbe essere il coniglio che è uscito dal cilindro della riunione fiume alla Camera.
Poco dopo le 17 di giovedì 31 maggio, anche Giuseppe Conte ha raggiunto la Camera e, una quarantina di minuti dopo, Carlo Cottarelli è salito al Colle per un incontro informale con il presidente  Mattarella.
Segnali di grandi manovre e, alle 18 in punto, sono trapelate quelle che sembrano essere più di semplici indiscrezioni. L’elenco dei ministri prende forma: Giovanni Tria, ordinario di Economia politica all’Università di Tor Vergata (Roma) sarebbe il prescelto per il ministero dell’Economia, agli Esteri il giurista e avvocato Enzo Moavero Milanesi e Paolo Savona, che durante le ultime ore ha fatto sapere di non ambire per forza a un dicastero, siederebbe sulla poltrona più imbottita del ministero per gli Affari europei.
Se Paolo Savona ha già fatto scivolare l’esecutivo assemblato da Lega e Movimento, ora lo stesso scenario si sarebbe potuto ripresentare con l’affaire Giorgia Meloni. La leader di Fdi si è prestata a rimpinguare i numeri della maggioranza, strizzando più l’occhio a Salvini che a Di Maio, anche perché Meloni non è apprezzatissima dal M5s, e non c’è nulla di personale. L’asse Lega-Fdi va a levigare il peso del Movimento nel delicato equilibrio delle alleanze e, inoltre, Meloni ambisce a un ministero, merce di scambio preziosissima in questi giorni convulsi in cui, per rinsaldare i rapporti tra le parti in gioco, le poltrone a Palazzo Chigi vengono spostate di qua e di là, con il rischio (peraltro già corso) che si rompano.
The post Accordo trovato tra Salvini e Di Maio, sarà governo Conte appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa