Amazon alza bandiera bianca: a luglio chiude l’ecommerce in Cina

Anche i giganti a volte cadono. Amazon ha deciso di chiudere il suo marketplace per i venditori in Cina a causa della sempre maggiore competizione nel settore dell’ecommerce all’interno del Paese asiatico da parte di colossi come Alibaba, JD.com e Taobao, che stanno diventando sempre più grandi sia su scala locale sia a livello internazionale, e delle basse quote di mercato.
In un comunicato reso pubblico dal Financial Times, l’azienda guidata da Jeff Bezos ha reso noto che dal prossimo 18 luglio non opererà più attraverso il suo servizio di marketplace su Amazon.cn per i venditori cinesi, e non potrà più garantire loro nemmeno alcuni servizi di logistica. Inoltre, dalla compagnia fanno sapere che i venditori che vogliono continuare a vendere su Amazon fuori dalla Cina potranno appoggiarsi al servizio Amazon Global Selling.
La ragione di una simile decisione riguarderebbe un cambio di strategia, dato che …




Leggi la notizia completa