Amici come prima è molto meglio di un cinepanettone

La famiglia è una gabbia, i rapporti con le donne sono complicati, doppi, difficili e ingannevoli, quelli con gli uomini più onesti. In tutto questo la sessualità necessariamente non è qualcosa di definito, non è una scelta ma un processo continuo impossibile da etichettare, mutevole e fluido. È incredibile a dirsi ma è quel che emerge da Amici come prima nuovo film di Christian De Sica e Massimo Boldi, il primo da più di dieci anni a questa parte, il primo che esce a natale ma non ha niente a che vedere con il natale (nonostante l’albero e la neve in locandina, totalmente ingannevoli visto che il film pare ambientato in primavera) e il primo realizzato come si deve in cui i due si muovono in un mondo che non sia a uso e consumo delle battute ma animato di personaggi sensati.
In realtà non è troppo una sorpresa …




Leggi la notizia completa