Apple, inaugurata a Napoli la prima iOS Developer Academy d’Europa

(Foto: Diletta Parlangeli)Napoli — Il piano annunciato a gennaio da Tim Cook, CEO di Apple, e dal premier Matteo Renzi. Dalla firma del contratto effettivo (maggio) all’inaugurazione invece, sono passati solo quattro mesi, una velocità alla quale l’Italia non è troppo abituata. E invece, si è appena tagliato il nastro alla prima iOS Developer Academy in Europa, ospitata dall’Università di Napoli Federico II. La collaborazione con Apple ha portato la creazione di un’Academy dove gli studenti acquisiranno le conoscenze e le competenze pratiche allo sviluppo di app.
“La competizione è stata tosta e il livello alto: sono orgogliosa di voi”, dice Lisa Jackson nell’Aula Magna del polo, rivolgendosi ai primi studenti ammessi: vengono da 11 regioni diverse d’Italia e da altre parti del mondo, dall’Olanda al Madagascar. “Solo 8 anni fa iniziava la rivoluzione delle applicazioni, e ora ci sono 3 milioni di developer registrati all’App Store in Europa che hanno dato vita a oltre 2 milioni di applicazioni”. Di questi, 250mila sono in Italia, aggiunge la Jackson. “Abbiamo creato un marketplace globale, ma il vero successo è stato far emergere il talento: vi invito a trovare la vostra passione e seguire il vostro entusiasmo, e non vedo l’ora di vedere cosa uscirà da questa Academy”. Nei prossimi mesi gli studenti saranno immersi in iOS, alternandosi tra lavoratori e collaborazioni in open space.
Oltre alla iOS Foundation Program, Apple insegnerà anche in altre cinque università della Campania, che nel prossimo anno aggiungeranno al programma 800 studenti. Da parte della Regione Campania invece, sono stati annunciati altri 7 milioni di euro di investimenti per le borse di studio.
I primi duecento studenti ammessi saranno divisi in due gruppi: il primo, è già al lavoro adesso e finirà a giugno 2017 mentre il secondo, che comincerà a gennaio, finirà a settembre 2017. Nove mesi di corso progettato e supportato da Apple, con una struttura dedicata presso il nuovo campus dell’Università a San Giovanni a Teduccio.

“Se Apple ha fatto questo investimento siamo convinti che Napoli sia una realtà in cui valga la pena investire, come la capacità di fare in pochissimo tempo di fare cose che anzi, forse a programmarlo viene meno bene“, dice il sindaco Luigi De Magistris, contento anche per il quartiere che ospita l’Academy, San Giovanni a Teduccio. Il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini ha apprezzato la possibilità di lavorare in uno spazio intellettuale aperto, mentre il rettore dell’Ateneo, Gaetano Manfredi, ha parlato della realizzazione di un sogno: aver trasformato quello che era una “fabbrica tradizionale in una fabbrica del sapere“ — nell’area dove ora sorge il campus, infatti, prima era ospitata una fabbrica Cirio.

Felici, curiosi, emozionati. First day @iosacademyunina. @fnicodemo @MiurSocial @SteGiannini pic.twitter.com/9ZfkiQm3Xz
— Giorgio Ventre (@giorgioventre) October 5, 2016

Durante il primo semestre, i corsi avranno l’obiettivo di migliorare ed elevare le competenze degli studenti nello sviluppo software su iOS; durante il secondo semestre gli studenti parteciperanno a corsi sulla creazione di start up e progettazione di app, e collaboreranno fra loro per la creazione di app che potrebbero eventualmente arrivare all’App Store.
The post Apple, inaugurata a Napoli la prima iOS Developer Academy d’Europa appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa