Apple pronta a tagliare la produzione di iPhone 13 per la crisi dei chip

Le difficoltà globali di approvvigionamento nella filiera dei semiconduttori potrebbero condurre Apple a tagliare il target di produzione di iPhone 13 di 10 milioni di unità, per il 2021. La compagnia si aspettava di riuscire a produrre 90 milioni di nuovi modelli negli ultimi tre mesi dell’anno, ma ora starebbe comunicando ai propri fornitori che il totale effettivo sarà inferiore, secondo indiscrezioni raccolte da Bloomberg. La mancanza di chip sarebbe da ricondurre alle difficoltà di Broadcom e Texas Instruments nel consegnare le proprie componenti a Cupertino.
A livello mondiale, i tempi di attesa fra un ordine di chip e la consegna sono cresciuti per nove mesi di fila e sono quasi raddoppiati dalle 11,8 settimane nel settembre 2019 alle 21,7 settimane di due anni dopo. Counterpoint, società di ricerca del mercato, di recente ha ritoccato al ribasso di 30-40 milioni di unità la previsione di produzione mondiale di smartphone nel secondo semestre 2021 (pari a 1,41 miliardi di …




Leggi la notizia completa