Arriva lo scontrino elettronico, come funziona per clienti e negozianti

Scontrino fiscale (Google Images)Dopo la fattura elettronica, è tempo di scontrino elettronico: dal 1 luglio negozi ed esercizi commerciali con un volume d’affari superiore ai 400mila euro annui non rilasceranno più lo scontrino, ma avranno l’obbligo di inviare i dati della transazione all’Agenzia delle Entrate, attraverso un collegamento diretto via internet. Lo scontrino insomma da cartaceo diventerà digitale e a fine giornata verrà catalogato nei server del Fisco, che così non dovrà più aspettare la dichiarazione degli esercenti per coglierne il giro d’affari.
La speranza in questo modo è limitare le tentazioni di dichiarare meno di quanto realmente si guadagna. Ma cosa cambia davvero per chi ha un’attività commerciale e per noi consumatori? La carta sparirà del tutto? Ecco una piccola guida per orientarsi.
1. Chi dovrà emettere lo scontrino elettronico?
In questa prima fase, solo gli esercizi commerciali con un volume d’affari superiore ai 400 …




Leggi la notizia completa