Avengers: Endgame, cosa funziona e cosa no

L’attesa finalmente è finita, Avengers: Endgame è nei cinema e con esso si chiude una fase decennale di cinecomic Marvel e, in un certo senso, delle nostre vite di spettatori. Endgame è senza ombra di dubbio il finale perfetto, ed è anche un film colossale, emozionante, esaltante, in grado di trasformare l’atto di essere seduti al cinema in un vero e proprio evento culturale collettivo. Ciò non vuol dire che sia esente da difetti, che d’altra parte sono inevitabili in un progetto così grande. Ecco alcune cose che, secondo noi, hanno funzionato e altre no. Siete d’accordo?
Ovviamente: spoiler.
1. Funzionano: i salti nel passato
Autocelebrazione? Sì, e doverosa: il Mcu è riuscito a tenere in piedi – con pochissimi passi falsi– un progetto decennale senza precedenti, ambizioso e coraggioso, e l’ha fatto piegando il cinema al suo linguaggio, cioè quello dei fumetti, non viceversa. Un traguardo …




Leggi la notizia completa