Beppe Grillo non sa immaginare un Movimento dove non ha pieni poteri

Se ci guardiamo indietro, soprattutto al passato più recente, è difficile ricordare un momento in cui il Movimento cinque stelle non si sia trovato nel caos. Nata e cresciuta per rottamare la vecchia politica, la creatura di Beppe Grillo si è ritrovata perennemente impantanata in correntismi, personalismi e altre diatribe che hanno sempre dato la sensazione che tutto stesse per implodere. Oggi stiamo vivendo un altro capitolo di questa storia, con lo scontro tra l’ex premier Giuseppe Conte e, appunto, l’imperatore del Movimento, Beppe Grillo.

(foto: LaPresse – Guglielmo Mangiapane)Il tema ha a che fare con la redazione del nuovo statuto pentastellato. Conte, capo politico in pectore del Movimento, rivendica ampia libertà di movimento, vuole tenere in mano le redini della comunicazione politica, reclama un potere decisionale più chiaro e che non si trovi sempre sotto il giogo del Garante del Movimento, Beppe Grillo. Quest’ultimo invece non …




Leggi la notizia completa