Captain Marvel reimposta la rotta dell’universo Marvel e lo modernizza

Fino a questa settimana quello Marvel al cinema era un universo di uomini. Le donne ovviamente c’erano ma sempre subalterne e soprattutto meno potenti, che poi è la scala di valori determinante in quel mondo, e quindi meno influenti. Combattono ma non comandano, decidono ma mai questioni cruciali. Anche una superstar come Scarlett Johansson nell’universo Marvel al cinema viene dopo Chris Evans, ha un personaggio senza poteri, non ha un film dedicato e addirittura in quello in cui viene maggiormente approfondita, Captain America – Il soldato d’inverno, il titolo riporta il nome di altri due personaggi, uno dei quali decisamente minore. Tutto questo mentre Hollywood andava da un’altra parte, con ruoli femminili centrali in qualsiasi pellicola di grande incasso, eroine ovunque, presa di potere, empowerment e un molto auspicato e atteso cambio di considerazione per la donna e le questioni femminili. Captain Marvel è il gigantesco rimedio.




Leggi la notizia completa