Che fine hanno fatto gli attacchi hacker per una giusta causa?

Secondo una recente ricerca gli attacchi informatici messi a punto da attivisti hanno fatto registrare un drastico calo negli ultimi quattro anni. Come riporta Ibm nel suo ultimo X-force threat intelligence index, gli hacktivisti hanno frenato la loro attività e i loro attacchi hanno subito una battuta di arresto rispetto al 2015 del 95%.
I due grafici mostrano il numero degli attacchi di hacktivismo calare negli anni dal 2015 al 2018 (grafico a sinistra) e la percentuale degli attacchi compiuti dai vari gruppi di hacktivisti (grafico a destra) (fonte: Ibm)Le cause
Tale calo sarebbe imputabile al fatto che una volta Anonymous era responsabile di circa il 45% degli hacking di questo genere, ma dal 2016 il numero di attacchi perpetrati è diminuito. E questo ha interessato nel complesso la tenuta dell’hacktivismo. Le cause? Per gli osservatori di Ibm, divergenze di opinioni all’interno del gruppo. E poi falsi attivisti, che si sono infiltrati per …




Leggi la notizia completa