Che futuro hanno le edicole?

Erano 40mila negli anni Duemila, oggi sono scese sotto quota 15mila su tutto il territorio nazionale (25mila se si contano anche i bar). Stiamo parlando delle edicole, fedelmente aperte durante il lockdown. La crisi dell’editoria le ha colpite profondamente e da anni si parla del loro stato di salute sempre più compromesso. Un dato su tutti: 18,77%, che è quanto trattengono dal prezzi di copertina su ogni copia che vendono, ma con i numeri in costante segno meno della quasi totalità di quotidiani e riviste, i margini si fanno sempre più risicati.
E così molte hanno deciso di reinventarsi in chioschi multiservizi. Che affiancano al tradizionale business legato all’editoria, una serie di servizi per il cittadino. Per esempio sono punti Sisal e Lottomatica, dove pagare bollette e multe, fare ricariche telefoniche. Hanno convenzioni con le aziende per il ritiro di pacchi (una sorta …




Leggi la notizia completa