Che ruolo ha il polline nel diffondere il coronavirus?

(foto: monikazoran via Pixabay)Anche i granuli di polline potrebbero contenere e veicolare piccole particelle di coronavirus Sars-Cov-2. Tanto che in specifiche condizioni, quando la concentrazione del polline è alta, due metri di distanza interpersonale potrebbero non bastare. Ad affermarlo è uno studio basato su una simulazione al computer, realizzata da due fisici dell’università di Nicosia, a Cipro. Gli scienziati hanno riprodotto il comportamento del polline e l’andamento la diffusione di granuli nelle giornate primaverili più cariche. Lo studio, pubblicato su Physics of Fluids, è teorico e basato su modelli di dinamica dei fluidi. La ricerca, inoltre, non indica – e non può indicare – se le particelle di virus sospese nell’aria e sul polline siano ancora attive e possano effettivamente contagiare. Lo scopo dell’indagine, dunque, è mostrare che il virus può viaggiare anche su questo materiale (come in precedenza mostrato per il particolato) e ritornare sulla questione, …




Leggi la notizia completa