Chi è Piero Benvenuti, il nuovo commissario dell’Agenzia spaziale italiana

Piero Benvenuti (università di Padova)Alla fine, dopo dieci giorni, il governo Movimento 5 stelle-Lega ha rotto gli indugi sulla nomina del successore di Roberto Battiston a capo dell’Agenzia spaziale italiana, anche se non in modo definitivo. Il nome scelto è quello di Piero Benvenuti, ordinario di astrofisica all’università di Padova, che è stato indicato come nuovo commissario straordinario dell’Asi.
Una misura temporanea
L’indicazione di Benvenuti è nata per essere a tempo, dato che la nomina nasce nell’ottica di poter fare riferimento a un reggente nell’attesa della fine dell’iter con cui verrà individuato il presidente che rimpiazzerà Battiston.
Con Benvenuti è stato nominato un sub commissario, l’avvocato Giovanni Cinque: il primo è un nome indicato dai 5 stelle, mentre il secondo espressione della volontà leghista. Secondo gli addetti ai lavori, la procedura di individuazione del nuovo presidente durerà qualche mese, e potrebbe portare a un nuovo numero dell’Asi prima delle elezioni Europee di fine maggio 2019.
L’identikit del reggente
Il professor Benvenuti, 72 anni, originario di Conegliano in provincia di Treviso, è titolare della cattedra di astrofisica a Padova. Quella di Benvenuti non è la prima volta all’Asi: il professore era stato prima sub commissario, e poi aveva seduto nel Cda dell’Agenzia in un periodo che va dal 2007 al 2013 (lavorando dunque anche con Enrico Saggese, l’ex presidente arrestato nel 2014 e ancora a processo con l’accusa di concussione e corruzione).
“Conosco bene l’Asi, così come l’Agenzia spaziale europea. È molto importante, in quei tavoli, mantenere la continuità. Un vuoto di potere da parte dell’Italia potrebbe essere sfruttato dagli altri paesi“, ha dichiarato Benvenuti, dicendo a Repubblica di aver appena ricevuto il decreto.
The post Chi è Piero Benvenuti, il nuovo commissario dell’Agenzia spaziale italiana appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa