Chocolat: Tutto quello che (probabilmente) non sapete sul film

Chocolat: Tutto quello che (probabilmente) non sapete sul filmTelefilm Central
La magia del cinema non sempre è fatta di cappelli a punta o bacchette magiche. Ci sono anche pellicole in cui la magia è percepita, non praticata. Ed è questo che rende Chocolat un film meraviglioso, delizioso tanto per la sua trama tanto per la quantità di dolciumi rappresentati nel corso dei 121 minuti del film. Il regista è Lasse Hallstorm, che ha diretto tra gli altri anche film “lacrimosi” come Hacicko e Dear John.
Come per ogni pellicola, anche Chocolat ha tanti misteri ancora da narrare. Ecco alcune curiosità che vi aiuteranno a gettare nuova luce sulla pellicola.
Una storia tratta dalle pagine di un libro e ambientata nella campagna francese (o quasi)
Credits: Miramax
1 – Il film Chocolat è stato tratto dal libro omonimo di Joanne Harris, pubblicato nel 1999. La storia ha visto anche due sequel: The Lollipop Shoes è stato pubblicato nel 2007 e Peaches for Monsieur le Curè nel 2012.
2 – Il film è stato girato nella cittadina francese di Flavigny-sur-Ozerain. Il paesino, di appena 370 abitanti, è diventato parte integrante della produzione. Più di 250 abitanti sono stati usati come extra nella pellicola. Inoltre, tutti sapevano, giorno dopo giorno, a che punto fossero le riprese.
3 – Johnny Depp abitava in Francia al tempo delle riprese di Chocolat. Tuttavia non appare in nessuna delle scene girate in Francia. Tutte le sue scene sono state girate negli studios oppure in Inghilterra.
LEGGI ANCHE: Chiamami col tuo nome: Tutte le cose che (probabilmente) non sapete del film
4 – Judi Dench ha girato tutte le proprie scene in Inghilterra. Grazie ai commenti del DVD sappiamo che suo marito era molto malato, al tempo delle riprese, quindi preferì restargli vicino.
Johnny Depp e le sue doti musicali nel film 
Credits: Miramax
5 – Nella scena in cui Vianne e Roux saltano in acqua dalla barca non sono state usate controfigure, sebbene fossero disponibili. Sono proprio Johnny Depp e Juliette Binoche quelli che saltano in acqua. La parte in cui emergono dal lago, tuttavia, è stata girata con l’ausilio di una piscina. Non a caso, infatti, guardando attentamente si vede che non è Johnny Depp quello che tira fuori Juliette Binoche dall’acqua: è la sua controfigura.
6 – E’ curioso che la barca in cui si trovano Roux e Vianne non si trovasse sull’acqua. Era situata in studio ed era mossa da degli stunt per simulare il movimento dell’acqua. Le figure che si baciano, quando la barca era ripresa da lontano, sono state aggiunte digitalmente in post-produzione.
7 – Il cimitero che si intravede in alcune scene in realtà non esiste. Si tratta di un luogo creato appositamente per la pellicola. Proprio come non esiste nessun corso d’acqua vicino a Flavigny.
8 – Johnny Depp suona la chitarra in tre scene del film. L’attore, inoltre, suona due delle canzoni della colonna sonora: la prima e l’ultima traccia.
9 – Alcune delle riprese hanno utilizzato la location della cittadina del Somerset inglese, Bruton, per la sua aria da “cittadina della campagna francese”. Le scene sul lago, invece, sono state filmate a Fonthill Park, nei pressi di Tisbury – anch’esso in Inghilterra.
Qualche curiosità su Flavigny-sur-Ozerain
Credits: Miramax
10 – Sebbene si possa pensare il contrario, la cittadina di Flavigny-sur-Ozerain non ha un negozio che produca cioccolato. Vi è, tuttavia, l’Abbaye de Flavigny che produce delle caramelle di anice vendute in tutto il mondo. Le caramelle sono vendute in piccole scatoline decorate con motivi floreali. Sfortunatamente non è permesso visitare la fabbrica.
LEGGI ANCHE: Espiazione: Tutte le cose che (probabilmente) non sapete del film 
11 – Non c’è nessuna statua nella piazza centrale di Flavigny-sur-Ozerain. Per le riprese di Chocolat è stata appositamente creata la statua del Conte Reynaud, fatta di plastica. L’ispirazione è stata presa da una statua del Conte de Buffon a Montbard.
12 – La barca di Roux si chiama Tora. E’ stata chiamata così in onore della figlia del regista, Lass Hallstrom, che si chiama Tora.
13 – Lena Olin, che interpreta Josephine Muscat, è sposata con il regista, Lasse Hallstrom.
14 – E’ difficile immaginare qualcun altro nel ruolo dell’austera Caroline Clairmont al posto di Carie-Ann Moss. Eppure il ruolo era stato inizialmente offerto a Gwyneth Paltrow, che l’ha rifiutato.
Alfred Molina un professionista fino all’ultimo cioccolatino
Credits: Miramax
15 – La scena in cui Alfred Molina mangia tutto il cioccolato della vetrina del negozio di Vianne è stata girata l’ultimo giorno di riprese. Il regista e la crew, infatti, avevano paura che tutto quel cioccolato facesse star male l’attore. In effetti, durante la scena, un pezzo di cioccolato è rimasto incastrato nella gola dell’attore che, senza mai uscire dal personaggio, l’ha sputato.
16 – Il film Chocolat è stato nominato per diversi premi Oscar nel 2001. Paradossalmente, tuttavia, è stato l’unico che quell’anno non ha vinto neppure una statuetta durante la cerimonia. Il premio come miglior film è andato al Gladiatore con Russell Crowe; Julia Roberts ha vinto la statuetta per Erin Bronkovich battendo Juliette Binoche.
LEGGI ANCHE: Il Gladiatore: 5 motivi per rivedere il capolavoro di Ridley Scott con Russell Crowe
17 – La pellicola ha ricevuto, inoltre, otto candidature ai BAFTA e quattro ai Golden Globes. Il premio più significativo, tuttavia, è stato vinto da Judi Dench, che ha ricevuto un SAG come attrice non protagonista per la sua performance.
Un regista “musicale” e incassi record per Chocolat
Credits: Miramax
18 – Hugh O’Connor (il pastore) recita un sermone di Pasqua, verso la fine del film. E’ stata la scena con cui l’attore ha fatto le audizioni per Chocolat.
19 – Il film ha incassato più di 150 milioni di dollari in tutto il mondo, a fronte di un budget di appena 25 milioni di produzione.
20 – La colonna sonora di Chocolat è stata composta quasi esclusivamente da Rachel Portman ed ha ricevuto nomination agli Oscar, Golden Globes e ai Grammy Awards. E’ stata la prima donna a vincere una statuetta nella categoria di Miglior Colonna Sonora nel 1996 per il suo lavoro su Emma, con Gwyneth Paltrow.
21 – Johnny Depp – che non appare prima del 52mo minuto dall’inizio del film – viene definito un “capitano dei pirati” da Anouk. Curioso, dal momento che nel 2003 sarebbe apparso sui grandi schermi nei panni del Capitano Jack Sparrow in Pirati dei Caraibi – La Maledizione della Prima Luna.
22 – Il regista, Lasse Halstorm, è principalmente famoso per aver diretto i video musicali del gruppo ABBA.
Chocolat: Tutto quello che (probabilmente) non sapete sul filmTelefilm Central




Leggi la notizia completa