Come preparare un’azienda alle sfide del 2033

Tre gli aggettivi dell’industria del futuro: sensibile, resiliente, innovatrice. Con questi criteri il gruppo Cap, gestore del servizio idrico in provincia di Milano, Monza, Pavia, Varese e Como, ha deciso di presentare il suo piano strategico al 2033. Nella cornice di casa Ambrosetti, si sono trovati a discuterne intellettuali, giornalisti, economisti, sociologi. Obiettivo comune: rintracciare le linee dell’industria che verrà e, per questo, tracciare alcuni scenari attuali. Geopolitica, ambiente, diseguaglianza sociale. Un respiro ampio utile a comprendere il contesto in cui oggi gli imprenditori guardano agli anni a venire.
La geopolitica e l’industria italiana
Lo spettro delle sanzioni americane verso la Cina rischia di indebolire l’Europa. Il presidente Xi Jiping potrebbe svincolare il problema, spostando gli ordini cinesi dall’Europa agli Stati Uniti per accontentare il tycoon dell’America first. E dopo l’impero orientale il presidente Trump chiederà conto al surplus tedesco con la minaccia di …




Leggi la notizia completa