Come si spiega lo spread delle app di contact tracing tra Italia e Germania

I primi layout di Immuni, la app per fare contact tracing in Italia (fonte: Bending Spoons/Ministero dell’Innovazione)È come se Fiat e Volkswagen presentassero un’automobile che monta lo stesso motore, ha identiche prestazioni, uguali consumi e caratteristiche tecniche. Persino il prezzo è il medesimo. Cambiano, in sostanza, la carrozzeria e qualche optional. La prima vende un discreto numero di veicoli, mentre la seconda fa il botto. Fuor di metafora, è quello che è successo con le app che Italia e Germania hanno sviluppato per tracciare i contagi da coronavirus. L’italiana Immuni viaggia sui 4,3 milioni di download e ha permesso finora di individuare 43 casi, mentre il corrispettivo tedesco, Corona-Warn-App, ha superato i 16 milioni, pur essendo arrivata negli store due settimane dopo (a metà giugno). 
I due programmi, tuttavia, si basano sulla stessa tecnologia. Quella delle notifiche di esposizione (exposure notifications) sviluppata da …




Leggi la notizia completa