Con l’estate, Fridays for Future va in vacanza?

Uno sciopero del clima a Vienna, Austria (foto: JOE KLAMAR/AFP/Getty Images)L’estate è arrivata, la scuola è finita, e ci si può domandare: le manifestazioni di sensibilizzazione sulle questioni climatiche di Fridays For Future si fermeranno? Il movimento si estinguerà? In realtà, a ben vedere le azioni del gruppo continuano, e a settembre sarà richiesto l’intervento di noi adulti.
Il movimento, com’è noto, è nato nell’estate del 2018 quando Greta Thunberg, allora 15enne, ha iniziato da sola il suo sciopero scolastico per portare il tema del cambiamento climatico davanti agli occhi dei suoi concittadini svedesi, diventando poi un fenomeno globale. A quasi un anno da quei fatti, il movimento si è ormai espanso in tutta Europa, toccando poi quasi ogni angolo del pianeta (perfino l’Arabia Saudita, tradizionalmente un paese che fa da grande ostacolo alle negoziazioni climatiche).
Cosa cambia con l’estate? Si diceva …




Leggi la notizia completa