Cosa sappiamo degli anticorpi monoclonali prodotti in Italia e non ancora usati

(foto: Miguel Á. Padriñán via Pixabay)A che punto siamo con le terapie contro il coronavirus? Si è parlato spesso di anticorpi monoclonali in grado di neutralizzare il nuovo coronavirus. Particolare attenzione è stata dedicata, anche dai media, all’anticorpo prodotto in Italia dalla Bsp Pharmaceuticals a Latina e sviluppati poi dalla multinazionale Eli Lilly negli Stati Uniti. Il farmaco di cui parliamo si chiama bamlanivimab o Cov555 ed è molto simile a quello di Regeneron (sempre Usa), somministrato con successo al presidente Donald Trump.
Per ora l’anticorpo bamlanivimab è risultato efficace nel ridurre in parte la carica virale nei casi lievi e moderati. All’inizio di ottobre 2020 era stata data al nostro paese la possibilità di sperimentarlo all’interno di uno studio clinico su 10mila pazienti. Ma questa possibilità non è stata colta, come racconta Il Fatto Quotidiano in un’inchiesta, mentre dall’inizio di ottobre l’azienda …




Leggi la notizia completa