Cosa sappiamo sui due lotti del vaccino di AstraZeneca vietati in Italia e in altre nazioni

(foto: Getty Images)Potrebbe esserci una potenziale correlazione con eventi trombotici? È questo il dubbio alla base della preoccupazione in Europa per il vaccino messo a punto da AstraZeneca. Un lotto di questo vaccino, infatti, spedito in 17 paesi europei (ma non l’Italia), è stato appena sospeso dopo che si sono verificati alcuni casi di trombosi, successivi alla sua somministrazione, in Austria. Le autorità austriache, infatti, hanno deciso di sospendere l’uso del lotto del vaccino (numero Abv5300, contenente un milioni di dosi) dopo che una persona ha sviluppato una trombosi multipla, ossia la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni, ed è deceduta 10 giorni dopo aver ricevuto il vaccino, mentre un’altra è stata ricoverata per un’embolia polmonare (blocco delle arterie nei polmoni), sempre dopo essere stata vaccinati. In via precauzionale, altri Paesi europei, tra cui, oltre all’Austria, l’Estonia, Lituania e Lussemburgo, hanno sospeso questo …




Leggi la notizia completa