Cosa sono i “mini daspo” di Salvini e perché se ne parla

Matteo Salvini (foto: Federico Bernini/Bloomberg)Il leader della Lega Matteo Salvini ha annunciato nei giorni scorsi la volontà di lanciare su scala nazionale i cosiddetti mini daspo. I provvedimenti, che sono ispirati al divieto per i tifosi violenti di accedere alla manifestazioni sportive, proibiscono ad alcune persone che sono già state denunciate di accedere a determinate aree della città.
I mini daspo, come sono stati ribattezzati dai giornali, sono stati introdotti per la prima volta da Marco Minniti, ministro dell’Interno nel 2017. L’allora ministro pensava che la misura potesse porre un freno al degrado dei grandi centri abitati e ha dato al sindaco e al prefetto il potere di creare zone rosse, off limits per chiunque avesse posto in essere condotte non in linea con l’ordine pubblico o potesse rappresentare un pericolo per la società.
Salvini vorrebbe implementare questa proposta, aggiungendo alle zone rosse anche i presidi …




Leggi la notizia completa