Da Craxi al bullismo sui social: storia di Marco Gervasoni, professore piccolo piccolo

di Luca Di Bartolomei

Quando si dice seguire una parabola: 
Marco Gervasoni, storico contemporaneo dell’università del Molise, craxiano per formazione, è diventato un hater sui social network per passione – e perché piace alla destra a cui si è legato, ovviamente, quella della Lega e del salvinismo che rifiuta ogni limite di continenza verbale. 
E pensare che nel 2000, da giovane ricercatore, il professore dedicava i suoi studi a Piero Gobetti, il liberale amico di Gramsci odiato dal fascismo; nel 2020 Gervasoni, cinquantaduenne nemico dichiarato del politicamente corretto, scrive gli editoriali per La Verità di Maurizio Belpietro, uno che la parola con la F non la manda in stampa neanche per errore.

(foto: L’Espresso)

I fatti ormai sono noti: la vicepresidente della Regione Emilia Romagna Elly Schlein è stata scelta dal settimanale L’Espresso per la sua copertina, che la indica come un …




Leggi la notizia completa