Da The Prestige a Sherlock Holmes, lo sguardo del cinema sulla tecnologia nella Belle Époque

Viviamo nell’epoca più tecnologica di sempre. Il cinema e le serie tv, così come il mondo videoludico, ci mostrano continuamente un universo narrativo in cui il concetto di avveniristico perde sempre più d’importanza, visto che la realtà spesso raggiunge (ed in qualche caso anticipa) la fantasia.
Ma non è una prerogativa solamente della nostra epoca. Il rapporto tra uomo e tecnologia, si fece via via sempre più suggestivo ed intimo a partire dalla fine del XIX secolo, contraddistinse la fine di quell’era comunemente definita Vittoriana e l’anima di quella successiva definita come Belle Époque, tragicamente interrotta dalla Grande Guerra. Ma come vedevano la neonata tecnologia quegli uomini, che in breve tempo dalle carrozze coi cavalli si trovarono a bordo di biciclette ed auto, conobbero il telegrafo, cominciarono a scoprire che esisteva un mondo fatto di elettricità, atomi e tanto altro ancora? Il cinema ha cercato …




Leggi la notizia completa