Da un esopianeta lontano arrivano nuove ipotesi sulla storia del nostro sistema solare

Sono già alcuni anni che l’osservatorio spaziale Hubble ha scovato, molto distante da noi, l’esopianeta HD106906 b, un gigante gassoso dalle dimensioni undici volte superiori a quelle di Giove (il più grande dei pianeti del sistema solare), in orbita attorno a un sistema binario di stelle. La sua peculiarità è trovarsi così distante da esse (730 volte la distanza che intercorre tra la Terra e il Sole, per intenderci) da dover impiegare quasi 15mila anni per completare un’intera rivoluzione lungo la propria orbita.
Per questa sua caratteristica, gli astronomi si interrogano sull’origine di questo oggetto, e avanzano l’ipotesi che possa essere sfuggito da un altro sistema solare della nostra galassia e aver preso solo in seguito a percorrere questa enorme orbita. Un’ipotesi che per gli esperti potrebbe riguardare, in qualche modo, anche il sistema solare di cui noi facciamo parte, e in particolare la presunta …




Leggi la notizia completa