Dal 2022 in Italia le firme per i referendum si potranno raccogliere via Spid e Cie

Entro il primo gennaio 2022 sarà possibile raccogliere le firme per i referendum tramite una piattaforma online, che consentirà di sottoscrivere le proposte utilizzando le credenziali Spid o Cie. È quanto assicurato dal ministro per l’Innovazione tecnologica Vittorio Colao, durante un incontro con l’associazione Luca Coscioni sulla possibilità di anticipare l’uso della firma digitale per la raccolta firme di leggi di iniziativa popolare e referendum al primo luglio 2021.
Lo scorso 19 maggio Marco Gentili, co-presidente dell’associazione Luca Coscioni, ha inviato una lettera al ministro Colao, con la richiesta di intervenire urgentemente nel decreto Semplificazioni e inserirvi le procedure necessarie per poter garantire la raccolta delle firme e tramite il Sistema pubblico di identità digitale (Spid) e carta di identità elettronica (Cie). Nella lettera, Gentili ha esortato il ministro all’esercizio delle proprie funzioni, per riparare alla “violazione in corso dei diritti costituzionali dei cittadini”, chiedendo che “ogni sottoscrizione …




Leggi la notizia completa