E adesso, che fine faranno i bitcoin?

(foto: Chesnot/Getty Images)Internet prometteva di essere uno strumento aperto e a disposizione di tutti, invece si è trasformato nell’impero dei Gafa (Google, Amazon, Facebook, Apple). Allo stesso modo, la sharing economy – che, sfruttando le potenzialità della rete, avrebbe dovuto dare vita a un’economia della condivisione e del dono – è diventata la gig economy; in cui gli unici a guadagnare veramente sono colossi come Uber, Deliveroo o Airbnb, e in cui il termine sharing è diventato solo una comoda etichetta, spesso priva di ogni significato.
Adesso è il turno della blockchain. Ideata nel 2008 da Satoshi Nakamoto (identità fittizia dietro cui non si è mai scoperto chi si nascondesse) per dare vita ai bitcoin, questa tecnologia decentralizzata e criptata prometteva di rovesciare banche e istituzioni finanziarie, per dare vita a un mondo in cui il vero potere economico è riposto nelle mani degli utenti. A emettere denaro non …




Leggi la notizia completa