È stato scoperto un nuovo, possibile, “tallone d’Achille” dei tumori

(foto: Arek Socha via Pixabay)La ricerca per la lotta al cancro non si arresta, nonostante la pandemia. Oggi un gruppo della University of British Columbia (Ubc), insieme al centro Bc Cancer, ha identificato un nuovo potenziale “tallone d’Achille” dei tumori solidi, ossia tutte le neoplasie a esclusione di quelle del sangue. Il punto debole, evidenziato dai ricercatori, si troverebbe in un enzima – una piccola proteina – che si chiama in sigla Caix (anidrasi carbonica IX o CA9) e che aiuta le cellule del cancro a sopravvivere e a diffondersi. Il risultato, pubblicato su Science Advances, consente di conoscere meglio il ruolo dell’enzima e di uno dei processi che portano i tumori a estendersi. Lo studio, ancora iniziale e preclinico (non già sull’essere umano), apre strade di studio nuovi potenziali strategie tereapeutiche contro il cancro, la seconda causa di morte a livello globale.
L’enzima Caix, alleato del …




Leggi la notizia completa