Everest, quanto può essere pericoloso salire su una montagna affollata

Coda sull’Everest (foto: Nirma Purja, profilo Facebook)Ha fatto il giro del mondo la foto che mostrava l’Everest affollato nei giorni scorsi. Non di rado lo ha fatto come accompagnamento purtroppo a notizie relative alla morte di alcuni degli scalatori che si cimentavano nell’impresa di raggiungere la vetta della montagna più alta del mondo (8.848 metri).
E più volte è stato proprio l’affollamento a esser accostato alla morte di queste persone, undici in questa stagione, malgrado l’ufficio del turismo nepalese abbia respinto le accuse. Perché dietro l’affollamento immortalato e diventato virale dall’alpinista Nirma Purja – ma non solo, situazioni analoghe si erano già verificate in passato – ci sarebbe proprio un incremento nel numero di permessi rilasciati dalle autorità per esplorare la zona.

Il business dei permessi
La scalata all’Everest, al confine tra Cina e Nepal, può essere compiuta dal versante tibetano/cinese o nepalese. …




Leggi la notizia completa