Huawei vuole lanciare il suo smartphone dallo schermo pieghevole prima di Samsung

(Foto: Boe)Sono letteralmente anni ormai che si parla del fantomatico smartphone pieghevole a schermo singolo sviluppato da Samsung che dovrebbe finalmente vedere la luce nel 2019. Dopo tutto questo tempo passato a rifinire il gadget del futuro però il gruppo coreano potrebbe farsi sorpassare proprio all’ultimo secondo e dover cedere lo scettro di primi al traguardo agli avversari di Huawei. Lo riferisce Nikkei, secondo cui il produttore cinese avrebbe iniziato a spingere sull’acceleratore per portare sul mercato un dispositivo simile prima di tutti gli altri, utilizzando pannelli dal fornitore conterraneo Beijing Oriental Electronics.
Scopo di Huawei non sarebbe tanto quello di produrre un telefono per il grande pubblico, quanto piuttosto, quello di superare a destra Samsung e conquistarsi la medaglia d’oro nella corsa al primo gadget pieghevole — un trofeo da esibire di fronte al mondo e utile per far convergere l’attenzione di pubblico e critica su di sé rubando la scena ai rivali coreani. Per privilegiare la rapidità di esecuzione, Huawei starebbe dunque pensando di produrre appena 20-30mila unità del dispositivo in questione, un quantitativo a malapena sufficiente a soddisfare le richieste di una cerchia ristrettissima di super entusiasti, che pur di avere i primi gadget della categoria sarebbero disposti a spendere cifre non indifferenti (e a sorvolare su eventuali difetti di gioventù di hardware e sistema operativo).
Non è ancora chiaro quanto potrebbe costare uno smartphone del genere, né sono state diffuse informazioni precise sulla sua data di uscita. Le fonti di Nikkei parlano di inizio 2019, il che — considerando che Galaxy X potrebbe essere svelato da Samsung al Ces di gennaio a Las Vegas — avrebbe senso.
The post Huawei vuole lanciare il suo smartphone dallo schermo pieghevole prima di Samsung appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa