I ministri del governo Conte

Due vicepremier, un sottosegretario e diciotto ministri, di cui 5 donne. La lista è fatta e stavolta non ci sono riserve: Giuseppe Conte è pronto a giurare come nuove premier. Ma chi sono i nuovi ministri della Repubblica?
I vicepremier sono, naturalmente, i leader dei due partiti che hanno trovato l’accordo, Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Salvini sarà anche ministro dell’Interno, Di Maio come previsto presiederà la poltrona dello Sviluppo Economico, Lavoro e politiche sociali. Il leghista che era stato più volte indicato come ministro dell’economia, Giancarlo Giorgetti, diventa invece sottosegretario alla presidenza del Consiglio.
La tanto discussa sedia del ministero dell’Economia, dopo il no al professor Savona, finisce al professor Giovanni Tria, sempre in quota Lega. Paolo Savona sarà comunque ministro, ma delle politiche comunitarie. Agli esteri torna Enzo Moavero Milanesi (era già stato ministro nel governo Monti, riconfermato da Letta), alla giustizia il pentastellato Alfonso Bonafede e alla difesa Elisabetta Trenta (M5S). Giulia Bongiorno sarà ministra della pubblica amministrazione, la collega di partito Erika Stefani avrà gli affari regionali e sempre alla Lega spettano anche le politiche agricole, con Gian Marco Centinaio.
Ovviamente al Movimento 5 Stelle il ministero che cura i rapporti con il Parlamento e democrazia diretta, dato a Riccardo Fraccaro. Compare un ministero al Sud, che sarà dato alla pentastellata Barbara Lezzi. Famiglia e disabili al leghista Lorenzo Fontana. Sempre alla Lega anche l’istruzione, con Marco Bussetti. Al Movimento 5 Stelle infrastrutture (Danilo Toninelli), beni culturali (Alfonso Bonisoli) e salute (Giulia Grillo). All’ambiente Sergio Costa, Generale di Brigata dell’Arma dei Carabinieri. Nella gallery in alto i volti dei nuovi ministri.
The post I ministri del governo Conte appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa