I vincitori dei Razzie 2021, gli Oscar dei film più brutti dell’anno

Se la scorsa notte a Los Angeles sono stati assegnati gli Oscar 2021, con la celebrazione dei migliori film (in particolare, Nomadland, The Father e Una donna promettente), la sera prima nella stessa città si è svolta una cerimonia di tutt’altro tenore: come da tradizione, infatti, alla vigilia dei riconoscimenti dell’Academy sono stati consegnati anche i Razzie Awards 2021, i premi cioè ai titoli più brutti dell’anno appena passato. Con tre vittorie il più bistrattato è stato Music, il musical sull’autismo (molto criticato) che ha visto trionfare – in negativo s’intende – la regista Sia e le attrici Kate Hudson e Maddie Ziegler.
Ad eccellere nella categoria Peggior film è stato, però, Absolute Proof, il documentario di denuncia finanziato dal Ceo della MyPillow Mike Lindell (a sua volta premiato come Peggior attore protagonista), nel quale si sostiene che le ultime elezioni presidenziali Usa sono state truccate da un cyberattacco …




Leggi la notizia completa