Ifa 2016, ecco cosa vedremo

Come ogni anno a cavallo tra agosto e settembre, a Berlino sta per aprire i battenti l’Ifa, la più importante manifestazione a tema tecnologico del continente europeo.
Centinaia di produttori e realtà del mondo hi tech mostreranno al mondo le loro ultime novità in una fiera che fa ormai coppia fissa con il Ces di Las Vegas. La kermesse avrà ufficialmente inizio il 2 settembre per terminare il 9, ma i giorni precedenti generalmente costellati dagli eventi organizzati dalle aziende presenti, ansiose di avere i riflettori puntati addosso per i loro lanci.
Quest’anno non fa eccezione: i grandi nomi del panorama hi tech sono tutti presenti in città e inizieranno dal 31 agosto a contendersi l’attenzione di appassionati e curiosi. Tra questi ci siamo anche noi, che come tutti gli anni seguiremo tutti gli eventi principali correlati alla manifestazione. Ecco cosa ci aspettiamo di vedere.
Per i taiwanesi di Acer la fiera potrebbe essere incentrata su gaming, realtà virtuale e produttività. La casa taiwanese rivelerà la sua mano di carte il 31 agosto, ma le indiscrezioni che la riguardano parlano di almeno un laptop super sottile e un nuovo Chromebook in arrivo, ma soprattutto di StarVR, il visore per la realtà virtuale realizzato in collaborazione con Starbreeze.
Qualcuno ipotizza addirittura il lancio ufficiale dello smartphone da gioco Predator 6, già visto ormai parecchi mesi fa ma mai giunto sul mercato, e di uno smartwatch sempre dedicato al gaming, del quale però non esistono altre notizie o specifiche.
Parlando di smartwatch, è probabile e auspicabile che a Berlino arrivi una nuova versione dell’ottimo ZenWatch di Asus, azienda che all’Ifa porterà sicuramente anche smartphone e tablet in quantità. L’orologio si piazza nella lista dei gadget più attesi però per un motivo preciso: ZenWatch 2 era stato apprezzato l’anno scorso in virtù di un rapporto qualità-prezzo vantaggioso, e se la nuova versione dovesse vantare anche un atteso miglioramento nell’estetica potrebbe candidarsi come un Android Wear veramente appetibile.
C’è anche Huawei in bilico tra telefoni e orologi. La società cinese l’anno scorso aveva portato in Germania uno smartwatch e uno smartphone, e quest’anno potrebbe replicare: un nuovo Huawei Watch e una nuova versione di Huawei Mate S sono entrambi nella lista degli invitati attesi alla festa berlinese. Quasi sicuramente però vedremo Mate 9, successore del telefono taglia forte (con diagonale dello schermo da 6 pollici) che ha visto la luce ormai a novembre dell’anno scorso.
Più difficile capire quali saranno gli annunci da parte dei coreani di LG. La multinazionale mostrerà sicuramente i suoi nuovi tv e quanto di più recente ha da offrire nel campo degli elettrodomestici intelligenti, ma il loro asso nella manica, lo smartphone V20, sarà svelato a fiera quasi terminata e soprattutto dall’altra parte del mondo, a San Francisco. Ecco allora che in Germania l’azienda potrebbe portare la terza edizione del suo telefono a schermo curvo, Lg G Flex 3. Alcune specifiche trapelate ormai mesi fa parlano di uno schermo da 5,5 pollici quad hd, processore Snapdragon 820, 4 gb di ram, fotocamera da 16 mpixel e un design modulare simile a quello già visto su Lg G5 (del quale sono attesi nuovi moduli proprio a Berlino).
Lenovo e la sua controllata Motorola hanno parzialmente già svelato le loro carte per quest’Ifa: il video rilasciato dalla casa cinese su Youtube in anticipazione dell’evento in realtà è un montaggio di prodotti già visti, ma la voce in sottofondo svela che si parlerà di tablet, di un nuovo tipo di tastiera intuitiva, di nuovi moduli per lo smartphone Moto Z, e probabilmente di un nuovo smartwatch Moto 360.

Da parte di Samsung i lanci in grande stile da attendersi sono due. Il primo è una nuova versione, la terza, del suo smartwatch Samsung Gear S; il gadget dal quadrante tondo potrebbe addirittura arrivare in tre varianti diverse, classic, explorer e frontier, le cui differenze però non sono ancora chiare. Altra novità riguarda il mondo decisamente meno caldo dei tablet: il gruppo coreano dovrebbe infatti svelare il suo Galaxy Tab S3, che potrebbe migliorare il precedente nei pochi ambiti rimastigli da migliorare, ovvero nella durata della batteria.
Sony ha quasi sempre portato uno o più telefoni all’Ifa, e non c’è ragione di credere che quest’anno le cose vadano diversamente; le voci di corridoio che si sono susseguite per mesi sul suo prossimo telefono portabandiera (il cui nome potrebbe essere Xperia X2) portano tutte a un evento di lancio berlinese. In ogni caso, con il lancio di PlayStation Vr dietro l’angolo e contando anche le novità in ambito tv, blu-ray e audio, la casa giapponese avrà molto da mostrare al suo stand.
Non finisce qui: c’è la modesta possibilita che Htc porti in Germania il suo atteso e mai presentato smartwatch; sempre in tema wearable, FitBit potrebbe avere non uno, ma ben due gadget (nomi in codice Laryon e Fermion) pronti da mostrare; Alcatel aggiornerà la sua gamma di dispositivi smart OneTouch, magari gettando nella mischia un nuovo orologio a basso costo; Xiaomi potrebbe finalmente presentare il suo phablet Mi Note 2; Panasonic e Philips potrebbero infine celare qualcosa di interessante nel campo dei tv oled. In questi giorni terremo le antenne puntate e ci aggireremo tra gli stand della fiera per carpirne ogni annuncio.
The post Ifa 2016, ecco cosa vedremo appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa