IFA 2016, Huawei lancia gli smartphone Nova e Nova Plus

FULLSCREEN sfoglia la gallery Richard Yu, CEO di Huawei presenta il Nova Plus (Foto: Milo Sciaky)Huawei Nova Plus (Foto: Milo Sciaky)Huawei Nova Plus (Foto: Milo Sciaky)Huawei Nova Plus Huawei NOVA Plus. Foto: Milo SciakyRichard Yu, CEO di Huawei presenta il Nova Plus (Foto: Milo Sciaky)Huawei Nova (Foto: Milo Sciaky)Huawei Nova (Foto: Milo Sciaky)Huawei Nova (Foto: Milo Sciaky)Huawei Nova (Foto: Milo Sciaky)Berlino – Migliaia di foto con una singola ricarica. Con due smartphone di fascia media, Nova e Nova Plus, Huawei strizza l’occhio, e l’obiettivo, alla cosiddetta “generazione selfie”. Un terzo delle foto scattate da ragazzi tra i 18 e i 34 anni e il 74% degli scatti di Snapchat, infatti, sono selfie. Su Instagram ne vengono caricate circa mille al secondo, numeri che i produttori di smartphone non possono ignorare.
“Huawei riconosce il dinamismo dei suoi utenti e si concentra su prodotti all’altezza di uno stile di vita così dinamico”, spiega Richard Yu, CEO della divisione consumer del gruppo. “Progettato per dare vita a nuove esperienze con le sue incredibili performance, il design ricercato e le funzioni immagine avanzate, I telefoni Nova sono perfetti per chi vive a stretto contatto col proprio smartphone”.
Il design è incentrato sull’ergonomia. Display da 5 pollici per Nova e 5.5 per il Plus, si fondono a corpi compatti, la cui superficie ricurva è ispirata all’architettura moderna, con una linea sottile (1.88 mm), ma capace di rendere la presa più naturale per l’utilizzo anche a una sola mano. Il sensore intelligente per l’impronta digitale posizionato sul retro contribuisce a rendere più immediato ogni gesto, permettendo di rispondere alle chiamate, scattare foto e scorrere menu, album e notifiche con un solo polpastrello.
(Foto: Milo Sciaky)
La fotocamera posteriore da 12 megapixel (16 su Nova Plus) e quella frontale da 8 promettono di adattarsi bene anche in situazioni di scarsa luminosità. Ad alimentarle ci sono processori Snapdragon 625 (da 2.0 GHz e 3 GB di RAM) e batterie che faranno la felicità anche dei fashion blogger e dei video giocatori più accaniti.
Si arriva a 48 ore con uso medio, 73 musica, 13 di video HD, 16 di navigazione 4G (che diventano 52, 82, 15 e 18 su Plus) oppure 5 ore garantite di Pokémon GO, se preferite, e si parla di 3020 mAh per Nova e 3340 mAh per plus. Tutto supportato da 32 GB di memoria.
Il meglio però arriva quando si fondono immagini, video e funzionalità touch. L’opzione knuckle sense trace-to-crop è utile per ritagliare una porzione di schermo seguendone i bordi col tocco della nocca. Usandone due invece, e bussando sullo schermo, è possibile tagliare un video in modo altrettanto immediato e preciso. Con long page screen capture infine si abilitano gli screenshot di pagine più ampie della lunghezza del display, semplificando e velocizzando il metodo di cattura.
I successori di Mate 8 saranno disponibili da ottobre. Disponibili nelle colorazioni Prestige gold, Mystic silver e Titanium grey, Nova e Nova Plus costeranno rispettivamente 399 e 429 euro.
(Foto: Milo Sciaky)
Insieme a loro arriva anche una nota di colore per il top di gamma P9, che sarà distribuito nelle nuove tinte rosso e blu, ispirate alla pop art a un prezzo base di 549 euro.
The post IFA 2016, Huawei lancia gli smartphone Nova e Nova Plus appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa