Il bitcoin può rianimare l’economia dell’Argentina?

La Casa rosada, residenza del presidente dell’Argentina (Getty Images)Don’t cry for me Argentina cantava malinconicamente Evita nell’omonimo musical di Andrew Lloyd Webber. Ma l’Argentina non l’ascoltò e, quando la first lady nel 1952 volò via, pianse. E da allora lo ha fatto molte volte, vessata da una dittatura militare prima e da una crisi economica poi, che nel 2001 ne ha scosso violentemente le fondamenta. Crisi la cui ombra non ha mai lasciato il paese, ma continua a proiettarsi minacciosa sulla sua economia.
Ma stavolta (forse) l’Argentina potrebbe aver trovato un fazzoletto su cui asciugare le lacrime: la criptoeconomia, come ha spiegato qualche giorno fa  Technology Review, la rivista del Massachusetts institute of technology (Mit) di Boston.
Partendo dall’assunto (vero), che per proteggersi dall’inflazione, gli argentini continuano a procacciarsi dollari che conservano in casa, l’autore spiega che “l’acquisto di una valuta …




Leggi la notizia completa