Il commercio mondiale è di nuovo minacciato da un problema navale

Dopo la crisi causata dalla nave porta container Ever Given, che si è incagliata nel canale di Suez a marzo, il commercio mondiale è nuovamente minacciato da un problema navale. Da più di due settimane il porto cinese della città di Shenzhen, uno dei più importanti e trafficati al mondo dalle navi mercantili, è rimasto bloccato a causa di un focolaio di coronavirus, scoppiato nella provincia del Guangdong, dove si trova la città. Attualmente ci sono circa 40 navi ferme in attesa e il porto starebbe operando solo al 30% della sua capacità.
Dal 21 maggio sono stati rilevati circa 100 casi di coronavirus, tra il capoluogo della provincia Guangzhou e le altre città. Anche se il numero rappresenta circa un terzo di tutti i casi registrati nell’intera Cina nello stesso periodo, sembra comunque bassissimo, soprattutto prendendo in considerazione che il Guangdong è popolato da più di 100 milioni di persone. Ciononostante le autorità …




Leggi la notizia completa