Il fratello di Elon Musk investe sulle startup del cibo

Mentre Elon Musk punta sul mercato dell’automobile supertecnologica, il fratello Kimbal la pensa in maniera decisamente differente e punta sul food. Sul suo profilo Medium ha infatti annunciato il lancio di Square Roots, un acceleratore food che sosterrà 1000 millennials durante il loro percorso imprenditoriale.
L’obiettivo, come dichiarato sul sito dell’acceleratore, è costituire un centro di innovazione nel cuore di New York, dove si formeranno i futuri imprenditori del food. I percorsi spazieranno  e permetteranno ai millenials  di formarsi su alcuni dei concetti chiave del settore come l’idroponica e le vertical farm. L’obiettivo è accorciare la filiera e puntare su un business sostenibile, il cui prodotto finale sia cibo fresco, genuino e sotto casa.
Square Roots vuole quindi puntare sul cibo a Km zero, mettendo a disposizione dei millenials  tutti i più moderni strumenti tecnologici e digitali. Musk, nella sua nota su Medium, critica l’attuale sistema alimentare e la quantità di cibo industriale che ingeriamo. Prendendo spunto da quanto scritto da Micheal Pollan, autore di vari saggi sul settore del food, il fondatore di Square Roots punta il dito sul sistema attuale che alimenta fenomeni come il diabete e l’obesità infantile.
L’acceleratore verrà aperto in autunno, a Brooklyn. Al suo interno non avrà solo sede il campus per i 1000 aspiranti imprenditori, ma verrà costituita una vertical farm urbana. Dopo averci provato (ed esserci riuscito) 10 anni fa con The Kitchen, una serie di ristoranti che puntano sul cibo locale e la filiera corta, ora Musk punta su metodi innovativi di coltivazione e produzione. Perché se, come aveva dichiarato Musk, “Food is the new Internet”, questa sarà la vera rivoluzione del cibo.
The post Il fratello di Elon Musk investe sulle startup del cibo appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa