Il Mose di Venezia è stato azionato per la prima prova generale

(Foto: Luca Zanon/Corbis/ Getty Images)Le 78 dighe mobili che costituiscono il Mose, la complessa opera ingegneristica che dovrebbe risolvere il problema dell’acqua alta a Venezia, sono state azionate dal presidente del consiglio Giuseppe Conte il 10 luglio durante una prima prova generale in vista della definitiva conclusione dei lavori al massimo entro la fine del 2021. “Siamo qui per un test, non per una passerella. Il governo vuole verificare l’andamento dei lavori”, ha dichiarato il premier ribadendo anche l’obiettivo è quello di rendere funzionante l’opera “entro il prossimo autunno-inverno”. Poco prima che Conte azionasse il meccanismo nella control room, portando le paratoie ad alzarsi in poco più di un’ora, c’è stata anche un’azione di protesta da parte di alcuni attivisti ambientalisti: a bordo di una decina d’imbarcazioni nella zona di …




Leggi la notizia completa