Il Regno Unito darà visti speciali ai cittadini di Hong Kong in fuga dalla Cina

(foto: ANTHONY WALLACE/AFP via Getty Images)Domenica 31 gennaio è entrato in vigore il nuovo regime di visti che consentirà ai cittadini e alle cittadine di Hong Kong di richiedere la cittadinanza britannica. Il nuovo canale preferenziale di migrazione è la risposta – anche diplomatica – del Regno Unito alle durissime leggi sulla sicurezza nazionale imposte dal governo cinese a Hong Kong, lo scorso giugno, precedute e seguite da numerose proteste degli attivisti pro-democrazia.
Possono richiedere il nuovo visto tutte le persone in possesso del passaporto British National Overseas (Bno) e i loro famigliari. Questo documento speciale, rilasciato dall’ex colonia prima del 1997, garantisce la nazionalità britannica, ma non la cittadinanza. Secondo il Guardian, circa 5 milioni di persone potrebbero fare domanda per il visto ed emigrare nel Regno Unito, di cui 3 milioni sono le dirette titolari del Bno e gli altri 2 i componenti delle rispettive famiglie. Questo comporterebbe – solo virtualmente, è ovvio – …




Leggi la notizia completa