Il trionfo degli esport e le regole del gioco ancora da scrivere

(Foto: Riot Games)La recente finale di League of Legends a Parigi ha avuto più spettatori del Super Bowl, attraendo notevoli investimenti non solo da parte dei produttori di video game e console, ma anche da parte di società sportive e del settore dei media, organizzatori di eventi e in generale ogni azienda che intende raggiungere in modo più coinvolgente e innovativo il proprio pubblico.
Basti pensare che gli abiti di alcuni personali e il “case” contenente il trofeo del torneo della finale di League of Legends era stato realizzato da Louis Vuitton e Nike, Champion, Adidas e Puma hanno da tempo stipulato delle partnership con brand del mondo degli esports.
I giocatori di esports non sono i ragazzini che si chiudono nella loro stanza, ma bensì professionisti che hanno stipendi in alcuni casi pari a quelli dei più blasonati calciatori. E il …




Leggi la notizia completa