Il Vaticano ha smentito le dichiarazioni di papa Francesco in favore delle unioni civili

(foto: Claudio Peri/Pool/Afp via Getty Images)Il 21 ottobre scorso, durante il Festival del Cinema di Roma, il documentario di Evgeny Afineevsky intitolato Francesco e dedicato all’attuale pontefice della Chiesa cattolica aveva creato grande risonanza presso la stampa di tutto il mondo a causa di alcuni commenti espressi nel lungometraggio da papa Francesco a tema lgbt+. Secondo quanto riportato due settimane fa, infatti, il leader vaticano aveva dichiarato: “Gli omosessuali hanno diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno il diritto a una famiglia”. E poi: “Ciò che dobbiamo creare è una legge sulle unioni civili. In questo modo, gli omosessuali godrebbero di una copertura legale”. 
Oggi il Vaticano ha smentito qualsiasi apertura della dottrina della Chiesa cattolica a proposito delle unioni lgbt+ (o della comunità lgbt+ in generale). A fine ottobre, la Segreteria di stato vaticana ha inviato una nota esplicativa ai suoi …




Leggi la notizia completa