La Consulta ha bocciato il referendum sulla legge elettorale

(foto: LaPresse)Il referendum per l’abolizione della quota proporzionale dell’attuale legge elettorale non ci sarà. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale dichiarando inammissibile il quesito presentato dal comitato promotore, dopo la richiesta arrivata da otto consigli regionali – precisamente Veneto, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Abruzzo, Basilicata e Liguria – tutti governati dal centrodestra.
Per i giudici costituzionali, infatti, il quesito risulta “eccessivamente manipolativo” soprattutto – scrive l’ufficio stampa della Consulta – nella parte “che riguarda la delega al governo, ovvero proprio nella parte che, secondo le intenzioni dei promotori, avrebbe consentito l’autoapplicatività della normativa di risulta”. Inoltre, la Corte ha detto di aver preliminarmente esaminato, sempre in camera di consiglio, il conflitto fra poteri proposto da cinque degli stessi Consigli regionali promotori giudicandolo “inammissibile perché, fra l’altro, la norma oggetto …




Leggi la notizia completa