La crisi della scuola italiana, vista dai romanzi di Starnone

(foto: Leonardo Cendamo/Getty Images)A settembre chissà come sarà la scuola post-Covid. Le linee guida presentate dalla ministra Azzolina hanno generato a valanga proteste e persino minacce di occupazione da parte dei presidenti e degli insegnanti, con i genitori che già scendono in piazza in questi giorni. 
Il puzzle del rientro “in sicurezza” non è certo facile da risolvere, ma la pandemia ha solamente mostrato di più le fragilità già presenti di una scuola pubblica abbandonata a sé stessa. E che, per giunta, durante il lockdown e anche oltre, ha abbandonato le famiglie per molti mesi, con figli in crisi di nervi e smart working faticosissimo. 
Questa settimana, visto lo scenario scivoloso e nervoso che si prospetta nell’autunno scolastico, chi meglio di Domenico Starnone potrà raccontare le fragilità, non solo scolastiche, di questo periodo?& …




Leggi la notizia completa