La povertà lascia un segno anche sul nostro dna?

(foto: Christopher Furlong/Getty Images)Le conseguenze sulla salute di chi vive in condizioni socioeconomiche difficili possono essere molto profonde e arrivare addirittura fino al dna. A suggerirlo è un nuovo studio dei ricercatori della Northwestern University, negli Stati Uniti, secondo i quali la povertà è in grado di lasciare un segno nel dna, modificando l’espressione di oltre 1500 geni, ovvero circa il 10% dell’intero genoma. La ricerca è stata pubblicata sull’American Journal of Physical Anthropology.
Già in precedenza, molti studi hanno dimostrato come lo status socioeconomico sia un potente fattore in grado di influenzare la salute e l’insorgenza di numerose malattie. Per esempio, è stato evidenziato che un basso livello di istruzione o reddito è predittivo di un maggior rischio di malattie cardiache, diabete, alcuni tipi di tumori e malattie infettive.
Tuttavia, quest’ultima ricerca è andata oltre, mettendo in discussione la teoria che il genoma sia …




Leggi la notizia completa