Le dieci novità di iPhone 7 e 7 Plus

FULLSCREEN sfoglia la gallery iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 Schermata 2016-09-07 alle 20.14.14 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 iPhone 7 Apple Watch series 2 con Nike Apple Watch series 2 con Nike Apple Watch series 2 con Nike Apple Watch series 2 con Nike Apple Watch series 2 con Hermès Apple Watch series 2 in ceramica Apple Watch series 2 in ceramica Apple Watch series 2 in ceramica Apple Watch series 2 Con GPSApple Watch series 2 Apple Watch series 2 Apple Watch series 2 Apple Watch series 2 Apple Watch series 2 Apple Watch series 2 Apple Watch series 2 Pokémon Go su Apple Watch series 2 Pokémon Go su Apple Watch series 2 Super Mario Run La presentazione di iPhone 7 È arrivato Super Mario RunLa presentazione di iPhone 7 Le appLa presentazione di iPhone 7 La crescita delle appLa presentazione di iPhone 7 Le appLa presentazione di iPhone 7 Apple MusicLa presentazione di iPhone 7 La presentazione di iPhone 7 iPhone 7 Scompare il jack audioiPhone 7 L’adattatore di serieAirpods wireless Airpods wireless Airpods wireless Airpods wireless Airpods wireless Le Beats wireless iPhone 7 audio speaker iPhone 7 Nell’attesa presentazione dei nuovi prodotti Apple del sette settembre Tim Cook e soci hanno annunciato al loro pubblico due telefoni — iPhone 7 con display da 4,7 pollici e 7 Plus con display da 5,5 — e un nuovo Apple Watch, ma è chiaramente sui primi due che la società punta ancora tutte le sue carte.
Gli smartphone presentati si sono effettivamente rivelati corrispondenti in tutto e per tutto a com’erano stati anticipati nelle indiscrezioni che circolavano da mesi, soprattutto nel design che è rimasto basato su quello dei telefoni precedenti, ma qualche aspetto è stato in grado di sorprendere. Ecco tutte le caratteristiche salienti dei nuovi iPhone riassunte in dieci punti, dalla più interessante alla meno rivoluzionaria.
1. La fotocamera è tutta nuova
Finalmente anche il modello più piccolo vanta un obbiettivo stabilizzato otticamente. L’apertura è f/1.8, il sensore più efficiente e veloce e il flash truetone ora ha 4 led anziché 2. La vera novità però è la doppia fotocamera da 12 Mpixel del modello Plus, che vanta un obbiettivo grandangolare e un teleobiettivo capaci di registrare effetti di zoom ottico fino a 2x (e digitale fino a 10x). Le foto si scattano con il grandangolare, che è l’obiettivo principale, mentre aumentando lo zoom, le informazioni catturate dal teleobiettivo migliorano i dettagli del quadro ripreso dal sensore primario. Il doppio modulo permette inoltre di ricreare un effetto di sfocatura degli sfondi in tempo reale che sembra molto ben elaborato.

2. L’acqua resta fuori
I nuovi iPhone sono schermati contro l’ingresso di polvere e acqua: la certificazione IP67 che si sono guadagnati indica che sono in grado di sopportare qualcosa in più di una spruzzata dal rubinetto. Non è consigliabile andarci a nuoto, ma un tuffo accidentale nel lavandino non dovrebbe rappresentare un problema.
3. Scompare il tasto Home
Obbligatoria per rendere impermeabile lo smartphone. L’iconico pulsante viene sostituito da un tasto virtuale, sotto al quale risiedono due componenti: il Touch ID per il riconoscimento delle impronte digitali e il Taptic Engine, l’attuatore lineare che restituirà al dito il feedback tattile necessario a capire che il tasto è stato premuto. Avevamo già provato questo sistema su altri prodotti Apple e dobbiamo dire che fa il suo lavoro. Su iPhone verrà utilizzato anche nei giochi e per consegnare notifiche personalizzate.
4. Ci saluta il jack audio: è stato bello
Il nuovo iPhone segna l’addio di Apple alle uscite jack per cuffie e auricolari. Gli EarPods inclusi funzioneranno tramite cavo Lightning, ma per fortuna nella confezione sarà presente anche un adattatore per chiunque non voglia abbandonare i propri gadget che ancora funzionano con lo standard attuale. Chi volesse dire definitivamente addio ai cavi in generale e per farlo fosse disposto a spendere 159 dollari può invece buttarsi sui futuribili auricolari AirPods: completamente wireless, si attivano solo se inseriti nell’orecchio e registrano l’input vocale con microfoni direzionali incorporati.

5. Il suono si fa stereo
Sempre lato audio, finalmente iPhone 7 ha un doppio speaker esterno capace di riprodurre audio in stereofonia. Dal palco della presentazione se ne sono occupati poco, ma la nuova configurazione che prevede un altoparlante sul lato superiore del telefono e uno sul lato inferiore permetterà nel complesso di riprodurre musica e video a un volume doppio rispetto a quanto possono fare gli iPhone 6s.

6. La batteria dura di più
Dichiarato senza particolari guizzi di fantasia “l’iPhone con più autonomia di sempre”, iPhone 7 dovrebbe vantare fino a due ore in più di vitalità rispetto ai gadget della generazione precedente. Per la precisione il guadagno è di un’ora da parte di iPhone 7 rispetto al 6s e di due da parte di 7 Plus rispetto a 6s Plus.

7. Migliorano le performance
Era ovvio che all’interno dei nuovi iPhone sarebbe cambiato anche il processore, ma perfino Tim Cook ha relegato questo aspetto del telefono in fondo alla presentazione: gli attuali 6s in fondo andavano già spediti con il “vecchio” SoC Apple A9. Ebbene il nuovo chip si chiama A10 Fusion, è il primo quad-core utilizzato su smartphone dalla compagnia e promette prestazioni migliori in tutto: soprattutto nei giochi e nelle operazioni multimediali, come la modifica dei file fotografici RAW scattati con la nuova fotocamera.
8. Il display si evolve
Lo schermo degli iPhone 7 si è beccato un nuovo appellativo e ora si chiama Retina HD, ma tra le nuove caratteristiche annunciate sul palco non si fa menzione di questa alta definizione. Si è parlato soltanto di una retroilluminazione più luminosa del 25%, di una più ampia gamma di colori riproducibili e della possibilità di gestirne dinamicamente il punto di bianco.
9. Aumentano i colori
Due tonalità di nero, una lucida (chiamata Jet Black) e una opaca, arricchiscono la gamma di colori nei quali sarà disponibile iPhone 7. Si aggiungono ai già rodati argento, oro e rose gold, mentre sparisce lo space grey.

10. Apple Pay arriva in Giappone
Notizia di scarso interesse per noialtri, eppure per Apple (oltre che per il pubblico giapponese, ovviamente) è un grande passo: per questo Tim Cook ha inserito il supporto di Apple Pay al sistema di pagamento FeliCa in voga nel paese del Sol Levante tra le novità più importanti di iPhone 7 e 7 Plus.
Disponibilità e prezzo in Italia sono destinati a far discutere come sempre. Da una parte farà piacere sapere che i due telefoni arriveranno nel nostro paese in contemporanea con gli Stati Uniti: i preordini apriranno il 9 settembre e le vendite il 16. D’altro canto i prezzi sono invece un tasto dolente: partiranno da 799 euro per iPhone 7 e da 939 per 7 Plus.
The post Le dieci novità di iPhone 7 e 7 Plus appeared first on Wired.




Leggi la notizia completa