Le nuove linee guida delle autorità italiane sui big data

(foto: Ben Torres/Bloomberg via Getty Images)Il Garante per la privacy, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato e l’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni, meglio conosciuta come Agcom, hanno pubblicato undici linee guida per rafforzare la cooperazione in materia di privacy e big data. I suggerimenti sono il frutto di un’indagine conoscitiva avviata a maggio 2017 che ha coinvolto il mondo accademico così come diversi esponenti del settore finanziario, delle telecomunicazioni e dell’editoria, e ha l’obiettivo di ridurre i rischi legali all’utilizzo intensivo dei dati sul fronte della concorrenza così come dei diritti fondamentali.
“La disponibilità in capo ai grandi operatori digitali, attivi su scala globale, di enormi volumi e varietà di dati […] e della capacità di analizzarli ed elaborarli ha dato luogo a inedite forme di sfruttamento economico del dato e della sua valorizzazione ai fini della profilazione algoritmica legata a diversi …




Leggi la notizia completa