L’epopea delle bollette a 28 giorni: nuova multa contro i rincari “concordati”

L’Antitrust ha sanzionato per un totale di 228 milioni di euro Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre accertando un’intesa anticoncorrenziale relativa al repricing effettuato nel ritorno dalle famigerate bollette a 28 giorni alla fatturazione mensile. Il sistema, che di fatto attribuiva un totale di 13 mensilità l’anno anziché 12, ha coinvolto circa 12 milioni di utenti di linea fissa. Le sanzioni ammontano rispettivamente a 14.756.250 a Fastweb, 114.398.325 per Tim, 59.970.351, 25 per Vodafone Italia e 38.973750 per Wind Tre.
In particolare, le indagini svolte hanno permesso di accertare che i quattro operatori telefonici hanno coordinato le proprie strategie commerciali relative al passaggio dalla fatturazione quadrisettimanale (28 giorni) a quella mensile, con il mantenimento dell’aumento percentuale dell’8,6%. Tale coordinamento era sotteso a mantenere il prezzo incrementato, vanificando il confronto commerciale e la mobilità dei clienti, dopo che il caso delle bollette a 28 giorni era finito anche sui banchi …




Leggi la notizia completa