L’ex dipendente Ilva non dovrebbe chiedere scusa per aver scritto la verità

A Taranto tutti possono dire che c’è un problema di inquinamento e salute, tranne i dipendenti dell’ex Ilva, i cui impianti sono ora gestiti dal colosso franco-indiano ArcelorMittal. Nei giorni scorsi Riccardo Cristello, tecnico di magazzino da 21 anni nello stabilimento, è stato licenziato per aver pubblicato un post sul suo profilo Facebook giudicato denigratorio e lesivo dalla dirigenza societaria. Una decisione che ha portato i sindacati a proclamare uno sciopero per la giornata di oggi, questo mentre i gestori del siderurgico hanno dichiarato di essere pronti a reintegrare l’ex dipendente, a una condizione: che chieda scusa.

(Foto: Marioa Laporta/AFP/GettyImages)Cristello aveva condiviso uno di quei messaggi stile catena di Sant’Antonio, che invitava a seguire su canale 5 Svegliati amore mio, la nuova serie con Sabrina Ferilli incentrata sulla storia di una bambina che vive accanto a un’acciaieria e si ammala. Un plot di fantasia, …




Leggi la notizia completa